Agopuntura

“C’era una volta, tanti anni fa, il medico dell’imperatore che veniva pagato soltanto se quest’ultimo non si fosse ammalato…”

Cos’è L’Agopuntura?

Un’antica tecnica diagnostico-terapeutica che, insieme ad altre discipline tra cui la moxibustione, la fitoterapia, il massaggio, la dietetica, la ginnastica respiratoria e corporea, costituisce l’ampio e articolato pensiero medico-filosofico cinese, conosciuto in Occidente col nome di Medicina Tradizionale Cinese (MTC).

Attualmente è riconosciuta, accreditata in Toscana e inserita all’interno della A.S.L. (Azienda Sanitaria Locale).

In cosa consiste?

Secondo questa antica visione olistica, il corpo di ogni essere vivente è attraversato da canali energetici, denominati meridiani.

L’agopuntura consiste nell’infissione di sottili aghi in precise aree cutanee definite “agopunti”, localizzate proprio lungo il percorso superficiale dei meridiani energetici. Attraverso questi “dispositivi” simili a pulsanti, è possibile agire sullo stato energetico del paziente e influenzare la risposta degli organi e dei visceri interni.

Campi di Applicazione

  • prevenzione e benessere animale
  • trattamento del dolore acuto e cronico
  • patologie osteoarticolari (es. artropatie)
  • affezioni muscolo-scheletriche
  • patologie neurologiche
  • sindromi convulsive
  • protusioni ed ernie discali
  • dermatopatie
  • controllo del prurito
  • disordini gastroenterici (es. diarrea e stipsi)
  • patologie a carico dell’apparato riproduttivo maschile e femminile (es. gravidanza isterica)
  • incontinenza urinaria
  • patologie endocrine
  • analgesia in corso di procedure chirurgiche, come parte integrante dei protocolli anestesiologici
  • preparazione alla chirurgia, nei pazienti a rischio (per ridurre l’uso di anestetico)
  • rianimazione (in caso di arresto cardiaco e respiratorio)
  • supporto al paziente oncologico
  • miglioramento delle performances nel cane e nel cavallo sportive
  • supporto alle tecniche riabilitative e fisioterapiche
  • in associazione alla mesoterapia tradizionale

La totale assenza di effetti collaterali rende il ricorso all’agopuntura un valido supporto nella gestione di pazienti anziani, oncologici o affetti da patologie cronico-metaboliche.

É inoltre importante ricordare che, l‘agopuntura apporta, più in generale, un riequilibrio energetico complessivo del paziente che si traduce anche in un migliore stato psico-emotivo dell’animale.

Come avviene la visita?

Non esistono categorie di pazienti per le quali l’agopuntura è sconsigliata. L’unico limite per l’agopuntore veterinario è la disponibilità del paziente a sottoporsi alle sedute.

Il primo incontro con un nuovo paziente può avere una durata 
anche di 1 ora. La durata delle sedute varia da 20-30’. Il tipo di patologia e la risposta del paziente condizionano la durata della terapia e la frequenza delle sedute.

Normalmente si effettua 1 seduta settimanale nella prima fase della terapia, per poi diradare, fino alla sospensione a seconda del caso. Nei casi molto gravi si può arrivare fino a 2-3 sedute settimanali.